IL PESCE E’ MUTO MA CI SENTE

TESTO E REGIA Andrea Di Cianni – Alberto Genovese
GENERE Teatro d’attore, Teatro di figura
ETA’ CONSIGLAITA Dai 6 ai 10 anni
DURATA 50’
TEMATICHE AFFRONTATE Amicizia, disabilità, emozioni, paure

“Tutti sapete che i pesci sono muti. Come comunicano allora?
Coi movimenti della coda? Muovendo il corpo, così da creare riflessi con le scaglie?
Con gli ultrasuoni? Tutto l’inverno li spiai, li esaminai,
finché ebbi l’illuminazione: le bolle!”
S. BENNI

Vedere, ad occhi chiusi!

Ascoltare ad orecchie tappate!
Il mondo, non è fatto solo di pura immagine, ma anche di suoni, vibrazioni, fruscii. Distogliere lo sguardo sbadato e imparare a guardare toccando e fantasticando. Attraverso nodosi tronchi d’albero e alti campi di grano origliamo il sibilo del vento che viene da terra, e ci accasciamo lentamente tra slanciate spighe osservando il cielo ed an­che un pò più su.

Una schiera di pesci muti avanza lentamente tra le nuvole. Il loro mutismo inquieta e stimola la fantasia degli uomini che spingono la loro mente a trovare modi per colmare questa irriducibile differenza. Tra zolle e puzza di terra bagnata scorgiamo un ragazzino muto o forse no, che nasconde dentro un mondo strambo e bizzarro fatto di suoni, scrosci, e scossoni. Un ragazzino strambo che cammina goffamente da una parte all’altra del suo prato grande quanto un francobollo. Tra le minacce continue della guerra che avanza, il mutolo intrec­cia davanti a se una tela fantastica, che lo conduce ad incontri inconsueti. Un microcosmo straordinario fatto di suoni, versi e amicizia nei confronti delle “cose e animali” che comunicano buffamente con il giovane mutolo. Un’esperienza sensoriale nata per gioco, che diventa sempre più importante quando arriva il momento di dover superare le difficili prove della vita reale. Un viaggio alla ricerca della grandezza del bene, per scoprire alla fine il più grande tesoro che ci sia: l’amicizia.

SPETTACOLO SEMIFINALISTA – PREMIO SCENARIO INFANZIA 2008